Dai fumetti ai video porno

fumettipornoChi di voi ricorda gli albori della pornografia?

I giovani di oggi si trovano già in un mondo popolato da pornografia proposta in tutte le salse e senza alcuna censura, ma gli over 40 non possono certo dimenticarsi gli esordi dei contenuti a luci rosse sotto forma di fumetto.

Ebbene si, c’è stato un tempo nel quale esistevano i fumetti porno, al pari di quelli dei super eroi che combattevano i cattivi, esistevano anche personaggi del mondo “comics” intenti a scoparsi ogni sorta di femmina in situazioni piccanti che a volte superavano ogni tipo di fantasia erotica.

Trattandosi di fumetti infatti, i disegnatori avevano completa libertà creativa. Si poteva quindi sfogliare le gesta di uomini dotati di membri esageratamente grossi, sempre pronti a soddisfare femmine vogliose in cerca di emozioni al limite della decenza.

Il porno incesto in effetti è nato proprio in quel periodo. Il genere: “figlio scopa mamma” era ottimo per essere rappresentato su quelle tavole che accomunavano un prodotto destinato ai più giovani “il fumetto”, con argomenti destinati ad un pubblico adulto.

Ora i fumetti hard sono ormai superati, anche se, cercando in rete, è possibile trovare siti web dedicati a questa passione trasgressiva dedicata agli adulti degli anni 70/80.

Certo, ora che siamo abituati ai video hard e porno tube che popolano il web, sembra quasi assurdo potersi eccitare alla visione di una scopata rappresentata come un disegno, eppure vi possiamo assicurare che tante seghe sono state tirate sopra quelle pagine in bianco e nero nelle quali le fantasie erotiche dei disegnatori incontravano un immenso popolo di amanti del genere, che mai e poi mai, avrebbero immaginato un simile sviluppo.

Ora ci sono i video interattivi, i porno in 3D, il pov, le webcam… immaginate poter tornare indietro nel tempo con un simile armamentario di pornografia…